"Il percorso italiano per l’Agenda 2030 è ancora un pò in ritardo, nonostante segnali incoraggianti.

Sono necessarie strategie condivise, politiche integrate, azioni concrete e un’informazione all’altezza del compito.

E' importante sottolineare un crescente impegno della società civile, delle imprese e da qualche tempo del mondo della finanza; la nostra società, anche grazie al recente impegno dei giovani, ha ormai preso coscienza dei problemi che abbiamo di fronte e domanda interventi urgenti, che operino una giusta transizione ecologica: in questo scenario, i media hanno un ruolo molto importante, decisivo, di formazione e accelerazione nel centrare i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile."

 

Massimiliano Pontillo - Direttore Rapporto Eco-Media


News

Emergenza Rifiuti, ecco l'ordinanza di Zingaretti 2/4/21

Trenta giorni per trasmettere un piano impiantistico “ai fini dell’autosufficienza in termini di trattamento, trasferenza  e smaltimento”, quindi TMB e discariche. La Regione Lazio lancia l’ultimatum a Roma Capitale ed Ama, proprio all’alba dell’ennesima emergenza rifiuti: quella dovuta dall’improvvisa chiusura della discarica di Roccasecca che, raggiunta la capacità massima, ha decretato lo stop ai conferimenti. Leggi

Energia, ambiente e Pnrr: le 10 opere faro 1/4/21

Concretizzare la transizione ecologica partendo dai territori e da quelle dieci opere faro che possono proiettare l’Italia verso un 2030 più sostenibile e verde.

È questa la strada che il nostro paese deve seguire secondo Legambiente per non sprecare le risorse del Next Generation EU e realizzare il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) che il Governo Draghi dovrà ultimare e inviare a Bruxelles entro la fine di aprile. Leggi

Quale idrogeno per l’Italia? Le idee del Min. Cingolani 31/3/21

Seguendo le orme dell’Europa, anche l’Italia sta portando avanti una strategia per alimentare la transizione ecologica (anche) con l’idrogeno: un percorso di respiro ancora molto lungo, ma sul quale si sta innestando un ampio dibattito pubblico. Una preziosa occasione di confronto è arrivata oggi dall’evento del Sole 24 Ore “La strategia sull’idrogeno e la transizione energetica. Leggi

 



Rinnovabili, dal 2023 stop all’uso di olio di soia e palma  30/3/21

La Camera approva lo stop agli oli di palma e di soia nella produzione di biocarburanti e di elettricità dal 1 gennaio 2023. Dopo il voto al Senato del 30 ottobre scorso, anche Montecitorio dà l’ok alla norma che fa parte del disegno di legge di delegazione europea, testo con cui si dà mandato al Governo di stabilire le rinnovabili del futuro. Leggi

 

 

Nel 2020 abbiamo perso una foresta grande come i Paesi Bassi 29/3/21

Nel 2020 sono stati abbattuti o bruciati 4,2 milioni di ettari di foreste tropicali primarie. In altre parole, è stata disboscata una superficie pari a quella dei Paesi Bassi, o di Lombardia e Veneto messi insieme, dove prima cresceva quel tipo di foreste che, oltre a essere molto importante per la biodiversità, contribuisce maggiormente ad assorbire l’anidride carbonica (CO2) presente nell’atmosfera. Leggi

Cnh: a Torino prima stazione del Nord Ovest a biometano 19/3/21

E' a Torino la prima stazione di rifornimento del Nord Ovest che eroga biometano, vettore energetico 100% green e made in Italy. L'hanno realizzata insieme Iveco, Engie e Vulcangas nella sede industriale del gruppo Cnh Industrial, su strada delle Cascinette, nella zona strategica a est di Torino, all'incrocio della rete di trasporto (autostrade e tangenziale). Leggi



Entro il 2100 le estati potranno durare fino a 6 mesi 18/3/21

Se non faremo nulla per combattere i cambiamenti climatici, entro la fine del secolo nell'emisfero settentrionale le estati potrebbero durare sei mesi e gli inverni soltanto due. Uno stravolgimento totale rispetto all'andamento canonico delle stagioni, che avrebbe un impatto catastrofico a livello ambientale ed ecologico, ma anche sulla salute umana. Leggi

Camera dei Deputati: nasce Facciamo Eco 17/3/21

Facciamo Eco, spiegano i deputati in conferenza stampa, ha potuto vedere la luce grazie al contributo dei Verdi, che hanno consentito – con l’utilizzo del loro simbolo – di ottemperare al regolamento parlamentare, che richiede l’utilizzo di sigle e simboli di liste che si siano presentate alle elezioni. Leggi

La prima comunità rinnovabile in Italia è a Napoli 16/3/21

Arriva la prima comunità energetica in Italia, e sceglie la periferia est di Napoli per partire. Sarà rinnovabile e solidale, coinvolgendo 40 famiglie di San Giovanni a Teduccio in un progetto di lotta alla povertà che – quando c’è (purtroppo) – non è soltanto economica e sociale ma è anche energetica. Leggi



Cerca nel sito:


Gli appuntamenti

 

Il 17 dicembre dalle 9.30 alle 13.30 in diretta streaming il Rapporto Eco-Media 2020

 

 

Vuoi rimanere aggiornato?

Clicca qui sotto: