"Il percorso italiano per l’Agenda 2030 è ancora un pò in ritardo, nonostante segnali incoraggianti.

Sono necessarie strategie condivise, politiche integrate, azioni concrete e un’informazione all’altezza del compito.

E' importante sottolineare un crescente impegno della società civile, delle imprese e da qualche tempo del mondo della finanza; la nostra società, anche grazie al recente impegno dei giovani, ha ormai preso coscienza dei problemi che abbiamo di fronte e domanda interventi urgenti, che operino una giusta transizione ecologica: in questo scenario, i media hanno un ruolo molto importante, decisivo, di formazione e accelerazione nel centrare i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile."

 

Massimiliano Pontillo, Direttore Eco-Media


News

Eco-Media Academy, corso di formazione il 19 aprile sulle Comunità energetiche 10/4/24

Ripartono i corsi di formazione Eco-Media Academy per giornalisti. Il primo dei quattro appuntamenti online di quest’anno sarà il 19 aprile: Comunità energetiche e fonti rinnovabili: un ponte verso la decarbonizzazione. Continua

Giornata Mondiale dell’Acqua, in Italia nel 2023 ridotta del 18% 4/4/24

La disponibilità di risorsa idrica nell’anno 2023 conferma il trend negativo registrato da diversi anni in Italia, anche se come mostrato dalle stime del BIGBANG (il modello idrologico nazionale realizzato dall’ISPRA) può considerarsi un anno in ripresa rispetto al 2022. Continua

La legge Ue sul ripristino della natura rischia di non essere mai approvata 3/4/24

A fine febbraio l’Europarlamento l’ha approvata, nonostante i voti contrari di tutti i partiti che sostengono il Governo Meloni (Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega). Il Consiglio Ue in agenda lunedì avrebbe dovuto dare il via libera finale. Continua



Quello che i complottisti non dicono: le vere emissioni delle auto elettriche 2/4/24

Tra i tanti argomenti che usa chi è convinto che le auto elettriche siano un complotto per farci diventare tutti più poveri e fare soldi alle nostre spalle c’è quello per cui gli EV inquinerebbero persino di più delle auto diesel e benzina se si considera anche i materiali di cui sono fatti. Continua

 

Comune si candida per il deposito delle scorie nucleari e si ritira 23/3/24

La giunta di Trino Vercellese, l’unico Comune italiano ad essersi candidato a ospitare il deposito nazionale di scorie nucleari, ha approvato una delibera per ritirare la candidatura. Continua

Dalle inondazioni alla siccità: l’Europa non è pronta per il nuovo clima 22/3/24

Nonostante l’Europa vanti probabilmente una delle più impegnate strategie politiche al mondo per ridurre le emissioni e affrontare la crisi del clima, non è preparata per i rischi climatici attuali che risultano essere in rapida crescita. Continua



Il Mar Mediterraneo si riscalda 3 volte più velocemente rispetto agli oceani 21/3/24

Le ondate di caldo marino, interessano sempre più i mari del nostro pianeta, sono dovute a un forte innalzamento della temperatura dell’acqua di 4 o 5 gradi che dura per almeno 5 giorni. Continua

Cosa prevede la direttiva “case green” approvata dal Parlamento europeo 20/3/24

Il 12 marzo 2024 il Parlamento europeo ha approvato definitivamente la direttiva sull’efficienza energetica degli edifici (Energy performance of buildings directive – Epbd), comunemente nota come “case green”. Continua

Top Utility 2024, a Marche Multiservizi un premio e 2 nomination 19/3/24

Marche Multiservizi protagonista assoluta dei ‘Top Utility 2024’, la dodicesima edizione del premio riservato alle aziende dei servizi pubblici locali nei settori di energia, acqua e rifiuti, che si è tenuta nella sede della Camera di Commercio a Milano. Continua



Cerca nel sito:


 

 

 

 

Vuoi rimanere aggiornato?

Clicca qui sotto: